• Informazione ai media della CSL: rapporto annuale 2018

    Informazione ai media della CSL: rapporto annuale 2018

    Zurigo, 11 marzo 2019

    Leggi tutto
  • Posizione da KS/CS: La decisione del Consiglio nazionale indebolisce l’offerta televisiva

    Posizione da KS/CS: La decisione del Consiglio nazionale indebolisce l’offerta televisiva

    Presa di posizione dal 19.12.2018

    Leggi tutto
  • Posizione da KS/CS sul secondo avamprogetto relativo alla legge sui prodotti del Tabacco - Messaggio del Consiglio Federale del 30.11.2018

    Posizione da KS/CS sul secondo avamprogetto relativo alla legge sui prodotti del Tabacco - Messaggio del Consiglio Federale del 30.11.2018

    30.11.2018

    Leggi tutto
  • KS/CS Comunicazione Svizzera crea un centro di competenze per la realtà virtuale

    KS/CS Comunicazione Svizzera crea un centro di competenze per la realtà virtuale

    Comunicato ai media 12.11.2018

    Leggi tutto
KS/CS Kommunikation Schweiz

Il Consiglio degli Stati accetta la mozione Lombardi per una semplificazione della gestione 'OIP'

Comunicazione ai media, 6 giugno 2018

Zurigo, Losanna, Lugano - 6 giugno 2018  - Accettati la mozione ed il postulato Lombardi, Presidente di Comunicazione Svizzera, per una semplificazione della gestione dell’indicazione sui prezzi

CS Comunicazione Svizzera, associazione mantello della comunicazione commerciale svizzera, è lieta dell’esito della discussione odierna in seno al Consiglio degli Stati che ha accettato sia la mozione che il postulato Lombardi con la quale si chiedeva una semplificazione della gestione dell’indicazione dei prezzi e che tiene conto delle esigenze dei consumatori.

Il problema legato all’indicazione dei prezzi pesa in particolare al settore automobilistico perché l’ordinanza d’applicazione della legge è diventata decisamente troppo complicata e, sia per le agenzie pubblicitarie che per i clienti è quasi inapplicabile. La difficoltà nell’applicazione è sottolineata anche dal fatto che il segretariato di stato all’economia (SECO) ad oggi ha pubblicato 20 brochure esplicative a questo soggetto e che per le consumatrici ed i consumatori le spiegazioni non possono essere messe a disposizione in tempi utili.

 

La mozione passa ora al Consiglio nazionale

Per le ragioni esposte il Presidente di CS Comunicazione Svizzera, il Consigliere agli Stati Filippo Lombardi, ha inoltrato una mozione e un postulato per chiederne la semplificazione.

  • La mozione in particolare chiede che le indicazioni obbligatorie e le spiegazioni del caso non vengano apportate sui supporti pubblicitari ma tramite un URL o un codice QR e che i dettagli vengano pubblicati su appositi siti web. Il Consiglio degli Stati ha accolto la mozione con 20:13 dei voti.
  • Il postulato chiede che il Consiglio federale valuti le possibilità di semplificare le direttive sull’indicazione dei prezzi forvianti nell’interesse di tutti gli attori di mercato. Il postulato è stato accettato ed il Consiglio federale è ora incaricato di tramutare il postulato in rapporto.

 

Persona di Contatto:

Maria Luisa Bernini, Vicepresidente CS Comunicazione Svizzera – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

M 079 855 70 06 

KS/CS Comunicazione Svizzera è stata costituita nel 1925 quale prima associazione della comunicazione commerciale ed è a disposizione dei suoi soci, delle agenzie pubblicitarie, degli inserzionisti e dei media. Oltre alle aziende, partecipano a Pubblicità Svizzera anche le diverse associazioni mantello della categoria e le più importanti associazioni economiche. L'associazione KS/CS si impegna con tutti i suoi mezzi e le sue risorse negli ambiti della politica, del diritto e della formazione in materia di comunicazione commerciale. KS/CS Comunicazione Svizzera difende gli interessi delle aziende della comunicazione, degli inserzionisti, delle agenzie pubblicitarie e di consulenza di comunicazione, dei media e degli imprenditori dei media. Secondo uno studio del 2012, KS/CS Comunicazione Svizzera rappresenta un settore economico di un’importanza vitale per il Paese che realizza una cifra d’affari pari a 7,3 mrd di CHF e offre 22'000 posti di lavoro a tempo pieno. In totale il settore contribuisce al PIL annuo nazionale al 1,3 % e permette la crescita di numerose altre realtà economiche.

 

© Copyright: KS/CS Kommunikation Schweiz | Design & Technics by idfx.