In evidenza

Consulenza legale e servizio giuridico

L'associazione PS offre ai suoi soci una vasta consulenza legale e un importante servizio giuridico:

  • Ai soci di PS è offerta una consulenza gratuita generale per le questioni inerenti il diritto pubblicitario.
  • Pubblicità Svizzera dispone di un servizio di relatori: su richiesta un rappresentante dell'associazione mantello è gratuitamente a disposizione per offrire una panoramica della legislazione svizzera sulla pubblicità.
  • Grazie al servizio di mediazione offerto da PS sono già stati evitati processi onerosi relativi a questioni di diritti d'autore e controversie in materia di pubblicità.

Rapporto annuale 2014 del consulente giuridico PS

I divieti pubblicitari sono sempre in voga

Legge del 2014

Oltre alla consulenza giuridica telefonica quotidiana gratuita e a due workshop, nel 2014 PS Pubblicità Svizzera ha sempre assunto in primo luogo e nel campo legale l'immagine della «piovra» come simbolo dei divieti pubblicitari, a cui sembrano sempre crescere nuovi tentacoli.

Di Marc Schwenninger, consulente legale di PS Pubblicità Svizzera

All'inizio dell'anno, la Segreteria di Stato dell'economia SECO ha pubblicato finalmente sul proprio sito web seco.admin.ch la brochure professionale «Indicazione dei prezzi per i veicoli a motore» (OIP). Finalmente poiché le richieste di pubblicità con prezzi e sconti riguardo alle informazioni legali telefoniche gratuite per i membri di PS erano e rimangono un tema quasi quotidiano. Le agenzie pubblicitarie e i clienti del settore automobilistico hanno atteso questo giorno con particolare impazienza. Questo è dovuto al fatto che si trovano ad affrontare, nel loro lavoro quotidiano, disposizioni molto complesse relative alle cosiddette informazioni obbligatorie. Nel giugno del 2014, durante la manifestazione per la formazione professionale organizzata da PS Pubblicità Svizzera congiuntamente con la SECO per presentare la nuova brochure, non ha sorpreso il fatto che il settore automobilistico abbia fornito una rappresentanza forte. L'evento, organizzato presso il Volkshaus di Zurigo, ha riscosso un discreto successo e ha consentito un intenso scambio di idee tra i partecipanti e i professionisti presenti, tra cui il maresciallo Georges Eigenmann della polizia di Stato di Zurigo.

 

Un workshop di successo

Ancora una volta PS Pubblicità Svizzera ha presentato un workshop professionale sul tema delle ricerche sui marchi. Alla fine di ottobre, questo evento, organizzato in collaborazione con l'Istituto Federale della Proprietà Intellettuale, ha trasmesso ai partecipanti un know-how approfondito nell'ambito della ricerca online sui marchi. La scoperta principale: nello sviluppo di nuovi marchi, slogan, loghi, ecc., è indispensabile chiarire quali segni distintivi anteriori siano censiti nei rispettivi registri. Chi non lo fa deve prepararsi a ricevere sgradevoli sorprese sotto forma di avvertimenti da parte di avvocati o anche procedimenti giudiziari. In seguito al grande successo riscosso, come abbiamo già raccontato nel numero di novembre di M&K, proporremo questo corso anche nel 2015.

 

Rifiuto dei divieti pubblicitari

Anche quest'anno sono stati al centro dell'attenzione diversi divieti pubblicitari minacciosi. Alla fine, l'iniziativa parlamentare «Nessuna pubblicità per il piccolo credito» e la nuova Legge federale sul credito al consumo (LCC), hanno raggiunto con successo l'obiettivo prefissato. Sia il Consiglio nazionale che il Consiglio degli Stati hanno preso totalmente le distanze dal divieto totale inizialmente previsto e hanno votato per l'autodisciplina del settore, in considerazione del ruolo svolto dalla Commissione svizzera per la lealtà (CSL). Questo dimostra ancora una volta quale significato cruciale ha la CSL per la reputazione del settore pubblicitario svizzero.

Si potrebbe altresì respingere l'irrigidimento delle restrizioni pubblicitarie al momento della revisione della normativa sull'alcool. Inoltre, l'organizzazione ombrello per la comunicazione commerciale, nel quadro della consultazione sul progetto di una nuova legge sui giochi in denaro, richiedeva una liberalizzazione delle disposizioni inerenti all'attuazione di giochi a premi a fini promozionali. A questo proposito non è stato ancora raggiunto un accordo.

 

Un serio precedente

Nel 2014 la lotta, seppur ancora in fase iniziale, contro la nuova legge sui prodotti del tabacco (OTab) ha avuto un'importanza centrale e fondamentale. PS Pubblicità Svizzera ha elaborato, nel corso della procedura di consultazione sulla bozza di legge e in accordo con numerose associazioni interprofessionali e di categoria, un parere fortemente negativo. Il tema essenziale: la maggior parte delle misure proposte portano a un eccessivo carico burocratico e favoriscono in maniera insopportabile il coinvolgimento delle autorità amministrative nel nostro settore economico. La Otab creerebbe un serio precedente nella forma in cui è stata proposta, poiché un ordinamento economico e sociale di tipo liberista si frappone diametralmente alla nostra cultura e non è giustificabile nemmeno nei confronti della preoccupazione per la sanità pubblica. All'inizio di novembre, in occasione di una conferenza stampa, PS ha presentato questi temi con due Consiglieri degli Stati, un Consigliere nazionale e la Presidentessa dei forum dei consumatori. La forte copertura mediatica ci dà speranza. Ne sapremo di più al più tardi nel 2016.

Marc Schwenninger

© Copyright: KS/CS Kommunikation Schweiz | Design & Technics by idfx.